Ci chiamavano fascisti. Eravamo italiani. Istriani, fiumani e dalmati: storie di esuli e rimasti

By | novembre 13, 2016

Ci chiamavano fascisti. Eravamo italiani. Istriani, fiumani e dalmati: storie di esuli e rimasti libro di Bernas Jan


Jan Bernas




SCARICARE (leggere online) LIBRO Ci chiamavano fascisti. Eravamo italiani. Istriani, fiumani e dalmati: storie di esuli e rimasti PDF:

  • Ci chiamavano fascisti. Eravamo italiani. Istriani, fiumani e dalmati: storie di esuli e rimasti.pdf

  • Ci chiamavano fascisti. Eravamo italiani. Istriani, fiumani e dalmati: storie di esuli e rimasti: Alla fine della Seconda guerra mondiale migliaia di italiani di Istria, Fiume
    e Dalmazia si trovano senza alcuna difesa di fronte all’odio
    etnico-nazionalista del regime di Tito, deciso a jugoslavizzare quei
    territori In 350mila fuggono, per essere accolti in Italia tra diffidenza e
    indifferenza Altri decidono di rimanere, riscoprendosi giorno dopo giorno
    stranieri a casa propria A questi si aggiungono gli italiani del controesodo:
    comunisti partiti alla volta della Jugoslavia per costruire il Sol
    dell’avvenire Un sogno finito nei campi di concentramento titini
    Paradoxically, all suffer the same charge: “fascists!” The exiles, because fleeing the Socialist paradise I stayed, because Italians In this book collected the testimonies of the protagonists of this Odyssey: their words hands the player and have accompanied him throughout the journey that led a people with a common language and traditions to divide forever A cone of light that lights on Italian history too often forgotten or told only through political expediencies

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento