La cognizione degli effetti. Studi sul lessico estetico di Leopardi

By | agosto 27, 2016

La cognizione degli effetti. Studi sul lessico estetico di Leopardi libro di Manotta Marco


Marco Manotta




SCARICARE (leggere online) LIBRO La cognizione degli effetti. Studi sul lessico estetico di Leopardi PDF:

  • La cognizione degli effetti. Studi sul lessico estetico di Leopardi.pdf

  • La cognizione degli effetti. Studi sul lessico estetico di Leopardi: Il lavoro dell’immaginazione, che processa il molteplice coniugandosi alla
    prospettiva non dogmatica dell’erudizione, realizza una diversa modalità
    espressiva del vero, fondata sull’ignoranza delle cause e sulla “cognizione
    degli effetti”. Nella pagina leopardiana si riversa una sapienza linguistica,
    stilistica ed estetica che apre dei varchi felicemente contraddittori rispetto
    all’incresciosa chiusura d’orizzonte di un vero filosofico che interdice il
    “caro immaginar”. Per virtù di scrittura, prima ancora che per l’emergenza di
    palpiti sentimentali, poiché la scrittura esprime, forse per l’ultima volta in
    Leopardi, l’indissolubilità di stile e humanitas. Gli effetti rilevati
    dall’apertura fenomenologica dello sguardo erudito si traducono negli effetti
    prodotti dal peritissimo artefice: sia che si percorra la via della
    distinzione fra parole antiche e anticate o si accolga vivacemente una quasi
    perenta accezione di ‘pellegrino’; che si lavori sulle varianti per definire
    una lingua della poesia o che si metta l’italiano alla prova della brevitas
    per legittimare la sua modernità espressiva; che si ribalti verso il finito la
    direzione dell’impressione sublime o che si sancisca l’esito farsesco di ogni
    tentativo tragico; fino alla scommessa, disagevole per il poeta di Recanati,
    di confezionare una prosa in cui, sotto la maschera dialogica, si realizzi una
    ragione comunicativa.

    The work of the imagination, that processes the multiple non-dogmatic perspective of combined erudition, achieves a different mode of expression of truth, founded on ignorance of causes and “cognition effects”. The page language, stylistic wisdom pours Leopardi and aesthetics that opens doors to the unfortunate end of skyline happily contradictory a real philosophical that inhibits the “known”. Through writing, even before the emergence of palpitations, since writing expresses, possibly for the last time in Leopards, the indissolubility of style and humanitas. The effects detected by phenomenological gaze scholar opening result in the effects produced by very expert author: whether you go the way of distinction between ancient words and antiqued or accept briskly an almost meaning ‘ pellegrino abated; whether you’re working about variants to define a language of poetry or that you put the Italian is tested by the icy brevity to legitimize its modernity expressive; that tilts toward the finite sublime impression or direction establishes the farcical outcome of any attempt to tragic. until the bet, a trek to the poet of Recanati, pack a prose that, beneath the mask dialogica, communicative reason may be fulfilled.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento