Napoli: L’armonia perduta-L’occhio di Napoli-Napolitan graffiti

By | novembre 16, 2016

Napoli: L'armonia perduta-L'occhio di Napoli-Napolitan graffiti libro di La Capria Raffaele


La Capria Raffaele




SCARICARE (leggere online) LIBRO Napoli: L'armonia perduta-L'occhio di Napoli-Napolitan graffiti PDF:

  • Napoli: L'armonia perduta-L'occhio di Napoli-Napolitan graffiti.pdf

  • «Sorge sul mare, all’inizio di Posillipo, un antico edifizio che, visto da lontano, sembra una rupe emergente dall’acqua, piena di buchi e caverne», che «man mano che ci si avvicina appare in tutta la sua bellezza l’imponente architettura» e che «la sua posizione sul mare, la sua incompiutezza e l’abbandono in cui è rimasto per tanti anni, o la pietra di tufo con cui è fabbricato, rosa dalla salsedine e lambita alla base dalle onde, gli conferiscono quell’aspetto di romantica rovina che muove la fantasia di chi lo guarda». Ancora scrive La Capria che «la mia casa era lì, la sola abitabile della parte disabitata del palazzo» e che, per arrivarci, «occorreva scendere verso i piani inferiori al livello del mare», traversare «un chiaro e scuro di corridoi dalle alte volte ricurve, interrotto da improvvisi abbaglianti riquadri d’azzurro» ed «una scomposta scenografia di nicchie e archi e quinte di pareti semidiroccate», per entrare in «drammatici tagli di luce»: la casa. Da qui comincia il viaggio di La Capria nella storia di Napoli; da qui – da questa casa celata tra la spuma delle onde ed il tufo dei corridoi sotterranei – comincia la riflessione che porta ad investigare eventi, figure, piccole cronache quotidiane, grandi scritture partenopee e gli amici conosciuti e perduti, le cosciente interrogate e appassite, gli echi d’una storia che scolora come scolora col tempo ogni vessillo che sa di memoria. La Capria interroga Napoli, la sua storia la sua lingua la sua gente: dal’antico edifizio all’inizio di Posillipo

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento