Oltre il «peccato originale» della selezione naturale. Alcune proposte teoriche nella società digitale

By | agosto 25, 2016

Oltre il «peccato originale» della selezione naturale. Alcune proposte teoriche nella società digitale libro di Cipolla Costantino


Costantino Cipolla




SCARICARE (leggere online) LIBRO Oltre il «peccato originale» della selezione naturale. Alcune proposte teoriche nella società digitale PDF:

  • Oltre il «peccato originale» della selezione naturale. Alcune proposte teoriche nella società digitale.pdf

  • Oltre il «peccato originale» della selezione naturale. Alcune proposte teoriche nella società digitale: In che modo l’evoluzione di Madre Natura ha condizionato e condiziona la
    nostra autonomia e la nostra capacità di pensare e di progettare, di parlare e
    credere, di essere razionali ed emotivi? Le risposte degli studiosi sono
    diverse e contrastanti, ma non si deve dimenticare che tale dibattito oggi si
    svolge in una fase della storia dell’umanità caratterizzata da quella che,
    come si sostiene nel testo, resterà negli annali come una vera e propria
    rivoluzione, probabilmente definibile come informatica o digitale Laddove
    Darwin è solo selezione naturale, la società digitale è (veramente) di tutto e
    di più; laddove l’evoluzione biologica è lentezza esasperante, la web society
    è velocità degenerata; laddove Madre Natura si modifica tramite algoritmi
    fisico-biologici, la società a base informatica muta in modo virtuale,
    informazionale, sempre più de-materializzato In short, we are faced with two highways that could not be more divergent From this discrepancy almost, anyway with oppositional emerges clearly that the power of cultural evolution is clearly oriented properly prevailing on the quiet normalcy without any goal of biological evolution In other words, the digital society is taking the reins as well of natural selection for a process, however, responds to its quota constraints or its laws

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento