Osservazioni sparse sull’epigramma e alcuni dei più distinti epigrammatisti

By | agosto 29, 2016

Osservazioni sparse sull'epigramma e alcuni dei più distinti epigrammatisti libro di Lessing Gotthold E.


Lessing Gotthold E.




SCARICARE (leggere online) LIBRO Osservazioni sparse sull'epigramma e alcuni dei più distinti epigrammatisti PDF:

  • Osservazioni sparse sull'epigramma e alcuni dei più distinti epigrammatisti.pdf

  • Osservazioni sparse sull'epigramma e alcuni dei più distinti epigrammatisti: Le “Osservazioni sparse sull’epigramma” (1771) di Gotthold Ephraim Lessing
    (1729-1781) rappresentano un testo di notevole importanza nell’ambito della
    riflessione settecentesca sul rapporto tra arti classiche, tradizione
    medievale e modernità, e nell’ampiezza e versatilità della trattazione
    costituiscono indubbiamente un contributo ancora quanto mai attuale alla
    ricerca storico-letteraria. Lessing rilegge e commenta una grande varietà di
    epigrammi composti a partire dall’epoca classica fino alla contemporaneità
    settecentesca e con grande impegno filologico prende in esame le diverse
    problematiche che emergono dalla lunga e sfaccettata storia della tradizione
    manoscritta e a stampa dei più celebri componimenti epigrammatici di epoca
    greco-romana.

    The “observations on the epigram” (1771) by Gotthold Ephraim Lessing (1729-1781) represent an important text in the context of eighteenth-century reflection on the relationship between classical arts, medieval tradition and modernity, and scope and versatility of the treatise constitutes undoubtedly a contribution even more timely than ever looking for historical-literary. Lessing rereads and comments on a wide variety of compounds from the classical epigrams to the contemporaneity of eighteenth and diligently philological examines various issues that emerge from the long and diverse history of the manuscript tradition and epigrammatic verse poems printed of the most famous Greek-Roman era.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento